La mia esperienza

Aiuto…Il parto!

palloncini_bimboQualche settimana fa, quando ho deciso di aprire questo blog, avevo deciso di raccontare un po’ come era andata la mia gravidanza, sensazioni, esperienze, emozioni, insomma volevo condividere con voi il momento speciale che stavo vivendo (e continuerò a farlo nei prossimi post). E invece dopo aver scritto appena due post mi trovo a fare un bel salto in avanti rispetto a dove ero arrivata e a raccontarvi direttamente il giorno del parto; eh sì, avete letto bene, perché con esattamente tredici giorni di anticipo, il 20 Agosto, è nato Giacomo.

Tutto inizia martedì 19 quando vado in ospedale per una visita di controllo e per prenotare i monitoraggi che avrei dovuto fare qualche giorno dopo, visto che ero alla 38ma settimana. Quando però mi visita l’ostetrica capisce che c’è bisogno anche della visita di un ginecologo, che si accorge che la dilatazione è già iniziata e che da lì a poco il mio piccolo sta per nascere. Allora con una certa urgenza corro a casa a prendere la valigia (che avevo tranquillamente lasciato lì vista, secondo me, la non urgenza della cosa!) e aspetto Andrea, mio marito, per correre di nuovo in ospedale.

Mi ricoverano e passo l’intero giorno tra la mia camera e la sala travaglio per fare i monitoraggi. Nonostante la sorpresa di essere ricoverata all’improvviso durante tutte queste ore rimango abbastanza tranquilla, continuo a ripetere tra me e me: “Stai tranquilla Arianna, in fondo sei andata anche al corso preparto”, (del quale ve ne parlerò in uno dei prossimi post), “più o meno hai capito cosa accadrà, l’hanno fatto in tante, cosa vuoi che succeda?”.

Effettivamente, a pensarci bene, non è successo nessun imprevisto, tant’è che ho solo passato l’intero giorno e la notte successiva con delle piccole contrazioni che non mi portavano da nessuna parte aspettando che arrivasse il momento giusto! -.-

All’una del giorno successivo, quando finalmente si sono rotte le acque e sono iniziati i dolori, quelli veri, e mi hanno portato in sala parto, lì ho capito che quel famoso “momento giusto” era finalmente arrivato.

L’ostetrica ha chiamato anche Andrea per assistere al parto e, con mia grande gioia e sorpresa, ha deciso di entrare anche lui. Chi l’avrebbe mai detto?

Non starò qui a raccontare i vari e per nulla entusiasmanti dettagli, mi limito solo a dire che dopo tre lunghe e interminabili ore in cui il mio bambino non si decideva a nascere (con le ostetriche che cercavano di fare di tutto per tirare fuori quella testolina che sembrava incastrata, Andrea che camminava nervosamente da una parte all’altra della sala parto, io che alla fine ero veramente esausta e priva di forze) finalmente alle 18.09 è nato Giacomo!

A distanza di sette giorni posso dire che è arrivata la nostra gioia, lo aspettavamo con ansia ed ora ce lo stiamo godendo ora per ora (anche se detto tra noi alzarsi la notte è faticoso!-.-) cercando ogni sua piccola smorfia, ogni suo accenno di sorriso, per non parlare delle tante foto che gli abbiamo già fatto. Insomma siamo letteralmente impazziti per questo scricciolo!

Annunci

One thought on “Aiuto…Il parto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...