La mia esperienza

Primi mesi, prime ansie

Ho sempre sentito dire che quando si aspetta il primo figlio i primi mesi sono accompagnati da ansie, ansie e ancora ansie.

Si è incinta ma la pancia ancora non spunta e non spunterà fino al terzo mese almeno (anche se io la vedevo enorme già dal primo giorno! :D), e proprio per questo motivo finchè non si fa la prima ecografia, la prima visita di controllo, le prime analisi del sangue ci si domanda: “ma questo fagiolino c’è o non c’è? Starà andando tutto per il verso giusto? In che settimana sono?”, e ancora: “Cosa posso mangiare e cosa non posso mangiare?”. Insomma si viene assalite da una serie di domande che ti fanno stare giorno e notte su internet a cercare le varie risposte, oppure a tartassare il proprio (e aggiungerei: povero) marito cercando risposte che lui ovviamente non solo non conosce, ma ancor di più ovviamente non ci può mai essere passato!

Fortunatamente internet può aiutare a capire certe sensazioni e a rispondere ad alcune domande, anche se mi sento di dire che tutte le informazioni che si leggono sui vari siti vanno prese con le pinze; non affidiamoci ciecamente a internet, anche perchè ognuna di noi è una persona a sè, che reagisce alle cose in modo diverso e non si può sempre generalizzare, ma si possono sicuramente prendere degli spunti o chiarire alcune cose. Per esempio, ho trovato utilissimo leggere su internet i cambiamenti fisici che avvegono in noi mamme e al nostro bimbo nella sezione “settimane di gravidanza” (sul web si trovano moltissimi siti con questa caratteristica); Sono molto utili anche tutti quei siti che permettono di fare il calcolo delle settimane, anche perché non importa dove vai o chi incontri (un’amica, la cassiera del supermercato, una collega di tuo marito) tutti ti chiederanno a che settimana sei, e guai a non farsi trovare preparati!

Oltre ad internet, poi, ora ci sono anche le app che permettono alle future mamme di appuntarsi notizie riguardanti il proprio bimbo, le visite e le ecografie, il peso preso durante i mesi, e tutto le informazioni riguardanti questo periodo.

La migliore fonte di informazioni comunque, resta il ginecologo (o ginecologa, come nel mio caso): sarà lei/lui a toglierci tutti i dubbi facendo sì che la nostra gravidanza trascorra più serenamente.

Per quanto mi riguarda, devo dire che da questo punto di vista ero abbastanza tranquilla, ma sempre grazie alla mia ginecologa che, quando le ho espresso la mia volontà di avere un bimbo mi ha fatto fare una cura di vitamine, ferro, integratori alimentari (che consiglio)e acido folico, e quando sono rimasta incinta ero quindi consapevole che il mio fisico era pronto ad accogliere una nuova vita.

Con questo non voglio dire che non ho avuto anch’io la mia bella dose di ansia, al contrario! La cosa che mi ha agitato di più è l’aver avuto dei problemini di perdite, già dai primi giorni, che mi hanno costretto a stare a riposo per tre settimane (non consecutive) per cui i miei primi tre mesi li ho passati praticamente a cercare di capire se tutto stesse procedendo bene; il problema è che quando si è costretti a stare a letto (specie se non si è abituate) si ha tanto, troppo tempo per pensare e la mente inizia a fare brutti scherzi! (nonostante alcuni svaghi come la tv in camera – appositamente portata su da mio marito – o le riviste e i libri – sempre opera di mio marito!)

Fortunatamente poi tutto è andato per il meglio e tutte le preoccupazioni riguardo alla salute di fagiolino (così chiamavamo Giacomo all’inizio prima di sapere se fosse maschio o femmina) sono svanite.

Per concludere, mi sento di consigliare a tutte le mamme che in questo momento sono nei primi mesi di gravidanza di informarsi sui giusti passi da fare ma senza lasciare troppo spazio all’agitazione: farsi prendere dall’ansia certo non migliorerà la nostra gravidanza, per cui godiamoci questi momenti magici fin dall’inizio, perché oltre che magici sono davvero unici!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...